NUOVI CAMPIONI GIOVANILI

Lodrino, che quest’anno festeggia i suoi primi 30 anni di vita, ha ospitato domenica 6 marzo i campionati ticinesi giovanili 2016. A incrociare i pezzi sulla scacchiera sono stati complessivamente una cinquantina di giovani promesse ticinesi, ripartite per l’occasione in quattro distinte categorie. Tra i più giovani (U10) ad imporsi è stato il luganese David Milutinovic, che ha sbaragliato la concorrenza imponendosi in tutti i turni previsti. Il sottocenerino ha preceduto Gabriele Pura (Cugnasco) e Ivan Bosov (Minusio), che hanno concluso entrambi con 4 punti. Tra gli U12 il dominatore è stato il chiassese Francesco Raimondi. Raimondi, punti 5 su 5, ha preceduto i locarnesi Andrea Pagano, p. 4 e Sebastian Branca, p. 3. Onore al circolo Biasca&Valli che tra gli U14 ha occupato tutti i gradini del podio con Davide Zani (Biasca, 5pt), Julian Nervi (Biasca, 4pt) e Kim Poik (Malvaglia, 3.5pt). Tra gli U20 il titolo U20 è stato riconquistato da Adriano Käppeli, grande favorito della vigilia. Come nel 2015 il bellinzonese ha dovuto fare capo agli spareggi lampo per aver la meglio del secondo classificato Beniamino Gabaglio (Stabio), con Mattia Malingamba (Biasca) a completare il podio.

GRAND PRIX U16: 2. TAPPA A ESPO-TICINO BELLINZONA

Dopo la disputa della prima tappa, avvenuta nell’ambito del Festival Barbero dello scorso 17 gennaio e vinta da Davide Zani, Biasca, davanti a Julian Nervi, Biasca e a David Milutinovic, Lugano, il 1. Grand Prix Scacchistico U16 ideato da David Camponovo continua a Bellinzona,domenica 20 marzo 2016. L’anno scorso il I Trofeo Juniores EspoTicino fu vinto da Andrea Vignatti (Ita) davanti al connazionale Edoardo Migliavacca e a Luigi d’Aprile, Vacallo.Dopo Bellinzona il Grand Prix continuerà a Balerna (Centro Breggia) e a Lugano (Fiera del Fumetto). Questi tornei hanno lo scopo di promuovere gli scacchi in luoghi di aggregazione come centri commerciali, ristoranti o fiere e di offrire ai giovani partecipanti un’utile opportunità per rinforzare e stimolare la propria personalità.

X OPEN INTERNAZIONALE DI LUGANO: DOPPIA SIMULTANEA INAUGURALE

L’edizione giubilare dell’Open Internazionale Scacchistico di Lugano sarà inaugurata, giovedì 24 marzo, alle ore 19, presso l’albergo Pestalozzi, da una doppia simultanea. A condurre le due simultanee saranno il GM Boris Chatalbashev, vincitore dell’Open 2015, contro i VIP e il giovanissimo talento bulgaro Valentin Mitev, contro i più giovani. Il torneo vero e proprio inizierà poi, sia per il gruppo A (open) sia per il gruppo B (fino a Elo 2050) venerdì 25, alle ore 18.30. Tra gli iscritti la bellezza di ben 7 Gran Maestri, un buon numero di giocatori di livello internazionale e tutti i migliori ticinesi, tra i quali primeggiano una volta di più i nostri Aurelio Colmenares e Fabrizio Patuzzo, entrambi Maestri Fide. L’Open, come in passato, offrirà ovviamente tutta una serie di attività di contorno: dal corso di scacchi di sabato per giovanissimi al torneo per risolutori di problemi e alla partita dimostrativa alla cieca in programma lunedì, senza dimenticare la serata di gala di sabato presso il ristorante Cyrano Corso Enrico Pestalozzi 27, 6900 Lugano.

Info supplementari:

www.scaccomatto.ch oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

di David Camponovo

I grandi maestri di scacchi della storia e le loro frasi famose

  • Aaron Nimzowitsch

    Aaron Nimzowitsch

    “Cercate di acquisire a poco a poco la comprensione dei più importanti motivi posizionali, di strategia! E chi fra voi non gradisce le combinazioni, cerchi di amarle, di studiarle, fino a quando una miscela di gioco combinativo e posizionale vi regalerà successi, gioie ed emozioni di cui abbondano gli scacchi.”

  • Al Horowitz

    Al Horowitz

    “Una mossa cattiva può rovinarne quaranta ben giocate”

  • Aleksandr Alekhin

    Aleksandr Alekhin

    “Grazie agli scacchi ho temprato il mio carattere, perché questo gioco ci insegna ad essere obiettivi. Non si può diventare un Grande Maestro se non si impara a conoscere i propri errori ed i propri punti deboli, così come nella vita.”

  • Aleksej Dmitrievič Širov

    Aleksej Dmitrievič Širov

    “Il fatto che un incontro di scacchi che dura 7 ore ci permetta di giocare una grande, profonda partita non importa per nulla ai mass media.”

  • Alex Yermolinsky

    Alex Yermolinsky

    “Quelli come Karpov e Kasparov sono bravi giocatori, non fraintendetemi, ma quanto bravi sarebbero senza i loro allenatori, aiutanti, amministratori, cuochi, manager e guardie del corpo? Non lo sapremo mai!”

  • Alexander Cockburn

    Alexander Cockburn

    ”Il gioco degli scacchi è la pantomima di una storia di famiglia e del dramma di Edipo.”

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11