BELLINZONA: PROCLAMATI I CAMPIONI TICINESI GIOVANILI

Si sono disputati a Bellinzona i campionati ticinesi giovanili assoluti 2018. Gli oltre trenta partecipanti si sono sfidati in tre distinti tornei. Tra gli U8/U10 a vincere sono stati nell’ordine Ireneo Ghisla, Bellinzona, p. 5 su 5 e Ivan Bosov, Collegio Papio, p. 4 su 5. Nel gruppo degli U12/U14 a imporsi sono stati Tiziano Cavadini, Mendrisio, p. 5 su 5 e Francesco Raimondi, Chiasso, p. 4 su 5. Tra gli U16 ha primeggiato Davide Zani, 3 Valli, p. 7 su 7. Tutti i migliori sono stati festeggiati dal presidente della Federazione scacchistica ticinese Rolando Caretti.

COLLINA D’ORO: VINCE BORGO

Il maestro internazionale italiano Giulio Borgo ha messo il proprio sigillo sul 1. Torneo semilampo organizzato da Claudio Boschetti presso la Scuola Americana in Svizzera (TASIS). Ad accompagnarlo sul podio, distanziati di mezzo punto, il maestro Fide Fabrizio Patuzzo e Jon Capata. Tra i migliori anche, nell’ordine, il maestro Fide Simone Medici, Claudio Boschetti, Antonio Schneider e Vladimiro Paleologu. Ventotto, in tutto, i partecipanti.

BELLINZONA: CONTINUA IL GRAND PRIX U16

Dopo la prima tappa svoltasi a Massagno, in occasione del Memorial Barbero, la terza edizione del Grand Prix U16 promosso e organizzato da David Camponovo continuerà a Bellinzona. Domenica 25 marzo avrà infatti luogo il IV° Torneo Giovanile EspoTicino. Il torneo inizierà alle 14 e si terrà presso l’Espocentro, nell’ambito della rassegna espositiva bellinzonese. Le successive tappe del III° Grand Prix U16 si svolgeranno a Stabio (sabato 5 maggio, Raiffeisen), Savosa (3 giugno, Valgersa), Lugano (30 settembre, Fumetto) e Locarno (11 novembre, EspoVerbano). Info: David Camponovo, 076 3286090 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

OPEN WEEK-END A LOCARNO E ASCONA

Locarno - L’Open Week-End di Locarno inizierà venerdì 16 e terminerà domenica 18 marzo. I 5 turni del torneo che l’anno scorso fu vinto dal gran maestro Igor Glek si svolgeranno presso l’Hotel Arcadia.

Ascona – L’Open Week-End di Ascona si svolgerà invece dal 6 all’8 aprile. Il torneo, all’interno del quale sarà pure organizzato un torneo rapid giovanile, avrà luogo presso l’Hotel Ascona.

Info: Claudio Boschetti, 079 6205326 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Concludiamo ricordando che ieri, 9.3.2018, uno dei più grandi interpreti della scacchiera: Bobby Fischer avrebbe compiuto 75 anni. Robert James Fischer, detto Bobby (Chicago, 9 marzo 1943 – Reykjavík, 17 gennaio 2008), è stato l’unico nativo del suo Paese ad aver vinto il titolo di campione del mondo. Conquistò la corona degli scacchi il 1º settembre 1972 nell’epica sfida contro Boris Spassky.

I grandi maestri di scacchi della storia e le loro frasi famose

  • Aaron Nimzowitsch

    Aaron Nimzowitsch

    “Cercate di acquisire a poco a poco la comprensione dei più importanti motivi posizionali, di strategia! E chi fra voi non gradisce le combinazioni, cerchi di amarle, di studiarle, fino a quando una miscela di gioco combinativo e posizionale vi regalerà successi, gioie ed emozioni di cui abbondano gli scacchi.”

  • Al Horowitz

    Al Horowitz

    “Una mossa cattiva può rovinarne quaranta ben giocate”

  • Aleksandr Alekhin

    Aleksandr Alekhin

    “Grazie agli scacchi ho temprato il mio carattere, perché questo gioco ci insegna ad essere obiettivi. Non si può diventare un Grande Maestro se non si impara a conoscere i propri errori ed i propri punti deboli, così come nella vita.”

  • Aleksej Dmitrievič Širov

    Aleksej Dmitrievič Širov

    “Il fatto che un incontro di scacchi che dura 7 ore ci permetta di giocare una grande, profonda partita non importa per nulla ai mass media.”

  • Alex Yermolinsky

    Alex Yermolinsky

    “Quelli come Karpov e Kasparov sono bravi giocatori, non fraintendetemi, ma quanto bravi sarebbero senza i loro allenatori, aiutanti, amministratori, cuochi, manager e guardie del corpo? Non lo sapremo mai!”

  • Alexander Cockburn

    Alexander Cockburn

    ”Il gioco degli scacchi è la pantomima di una storia di famiglia e del dramma di Edipo.”

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11