A SAVOSA

Domenica 1 settembre si è svolta la terza tappa del IV Grand Prix scacchistico U16 della Svizzera Italiana. Il torneo giocato presso la piscina di Valgersa (aperta fino a domenica 8 settembre) che giusto un anno fa ha inaugurato una scacchiera gigante, ha dato la possibilità a giocatori alle prime armi di confrontarsi in un torneo. Il torneo vinto dall’esperto biaschese Giacomo Zecirovic, che ha fatti da “chioccia” ai concorrenti più giovani, ha vinto e convinto con un eloquente 5 su 5. Il secondo posto si è aggiudicato il bellinzonese Ireneo Ghisla con 4.0 punti, il quale ha vinto anche il premio Colortime & Isella Foletti, destinato al primo concorrente delle scuole elementari. Il terzo posto nella classifica va a David Milutinovic, con 4.0 punti pure lui.

Annotiamo che il Grand Prix è sostenuto dalle AIL di Lugano e gemellato con l’Associazione Svizzera Non Fumatori, che per l'occasione ha distribuito dei posacenere per sensibilizzare i presenti a non gettare i mozziconi di sigarette.

Prossima tappa Grand Prix è invece fissata per domenica 22 settembre all'interno della Fiera del Fumetto per l'omonimo trofeo. A seguire il XIX Memorial Barbero al Snack Bar Talete a Lamone sabato 5 ottobre, e l’ultima sarà il III trofeo Espoverbano di domenica 10 novembre al Palazzo Fevi a Locarno.

GUARDA LE FOTO DEL TORNEO

ValGersa 2019

 

4. TAPPA - IV GRAND PRIX UNDER 16 - 2019
II° Trofeo Raiffeisen Campagnadorna - 2019

Vincitore Francesco Raimondi

et 2019 1

FRANCESCO RAIMONDI VINCE IL 2. TROFEO GIOVANILE RAIFFEISEN

La seconda edizione del Torneo giovanile di scacchi giocato a Stabio lo scorso 18 maggio, grazie al patrocinio della Banca Raiffeisen della Campagnadorna e al sostegno della rivista Ticino by Night&Day, ha visto primeggiare con punti 4,5 su 5 Francesco Raimondi (Chiasso) davanti a Giacomo Zecirovic (Biasca), punti 4 come David Milutinovic (Lugano). Oltre ai primi tre, tutti allievi di scuola media, l’organizzatore David Camponovo coadiuvato da Claudio Bernasconi e Sergio Cavadini hanno pure premiato Gioele Bizzozero(Giubiasco), primo tra gli allievi di scuola elementare, p. 3 e6. assoluto. Omaggi e premi offerti da Raiffeisen, Gelateria -9 e Associazione svizzera non fumatori sono poi stati distribuiti a tutti i mini giocatori che hanno dato vita alla seconda tappa dell’edizione 2019 del Grand Prix U16, giunto alla sua quarta edizione. La terza tappa andrà in scenda domenica 1 settembre presso la piscina Valgersa a Savosa.

« GUARDA LE FOTO DEL TORNEO»

« GUARDA LA CLASSIFICA FINALE »

 

Il Ticino degli scacchi ha conquistato un titolo nazionale di tutto prestigio: è infatti la WGM/IM Elena Sedina la nuova campionessa svizzera femminile assoluta. In virtù della doppia cittadinanza italo-svizzera è infatti stata invitata a giocare il torneo chiuso femminile (6 giocatrici, doppio girone all’italiana) che si è svolto a Leukerbad (Canton Vallese, Svizzera) dall’11 al 19 luglio. Elena, che a livello internazionale rappresenta l’Italia, si è classificata prima con p. 7,5 su 10 (5 vittorie e cinque patte) davanti alla WFM Lena Georgescu (p. 7) e alla WFM Camille de Seroux (p. 5,5). Ai piedi del podio la campionessa uscente WIM Gundula Heinatz, p. 4. Elena Sedina gioca per il Mendrisio da oltre 20 anni, la squadra che ha vinto il titolo assoluto nel 2007, e in Svizzera si era già imposta a Scuol, senza però aver diritto al titolo, in occasione del torneo chiuso femminile disputatosi nel 2001.

LEUKERBAD DONNE 2019

 

I grandi maestri di scacchi della storia e le loro frasi famose

  • Aaron Nimzowitsch

    Aaron Nimzowitsch

    “Cercate di acquisire a poco a poco la comprensione dei più importanti motivi posizionali, di strategia! E chi fra voi non gradisce le combinazioni, cerchi di amarle, di studiarle, fino a quando una miscela di gioco combinativo e posizionale vi regalerà successi, gioie ed emozioni di cui abbondano gli scacchi.”

  • Al Horowitz

    Al Horowitz

    “Una mossa cattiva può rovinarne quaranta ben giocate”

  • Aleksandr Alekhin

    Aleksandr Alekhin

    “Grazie agli scacchi ho temprato il mio carattere, perché questo gioco ci insegna ad essere obiettivi. Non si può diventare un Grande Maestro se non si impara a conoscere i propri errori ed i propri punti deboli, così come nella vita.”

  • Aleksej Dmitrievič Širov

    Aleksej Dmitrievič Širov

    “Il fatto che un incontro di scacchi che dura 7 ore ci permetta di giocare una grande, profonda partita non importa per nulla ai mass media.”

  • Alex Yermolinsky

    Alex Yermolinsky

    “Quelli come Karpov e Kasparov sono bravi giocatori, non fraintendetemi, ma quanto bravi sarebbero senza i loro allenatori, aiutanti, amministratori, cuochi, manager e guardie del corpo? Non lo sapremo mai!”

  • Alexander Cockburn

    Alexander Cockburn

    ”Il gioco degli scacchi è la pantomima di una storia di famiglia e del dramma di Edipo.”

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11