Le Aquile di Lugano, alla loro ventesima partecipazione alla coppa svizzera di scacchi a squadre ha ottenuto per la prima volta l’ambito accesso alle semifinali, che si terranno domenica 09.12.2018 in una località ancora da definire. Annotiamo che le Aquile sono da sempre sostenute dalle AIL e sono gemellate con l’Associazione Non Fumatori Svizzera. Il quarto di finale è stato risolto grazie alla vittoria riportata dal capitano David Camponovo che era opposto al capitano del Réti Young Guns di Zurigo. La sfida tra capitani alla fine ha deciso un match molto equilibrato. Camponovo si è ampiamente riscattato dopo alcune prestazioni non propriamente brillanti. Ha vinto sacrificando dei pedoni e tenendo, se pur giocando con il nero, l’iniziativa per tutta la partita. Hanno difeso i colori delle Aquile di Lugano anche il Grande Maestro bulgaro Boris Chatlbashey, Massimo Maffioli e Davide Saesseli che hanno tutti pareggiato la loro partita. Ricordiamo che il circolo scacchistico di Lugano si ritrova tutti i giorni presso l’Hotel Pestalozzi a Lugano mentre il circolo di Massagno ogni 15 giorni presso il ristorante Centro a Massagno.

aquile 10 2018

Le Aquile di Lugano, guidate da un ventennio dal capitano David Camponovo, hanno bloccato sul pari gli avversari della squadra confederata del Bern_oni. Il risultato, conseguito domenica 14 ottobre u.s. a Cortivallo (Sorengo), presso l’omonimo ristorante, è stato sufficiente per proiettare i ticinesi nei quarti di finale della Team Cup, la coppa svizzera a squadre ad eliminazione diretta. Grazie alla vittoria del GM Boris Chatalbashev, in prima scacchiera, e alle preziose patte di Massimo Maffioli e Alessandro Jones le Aquile, che ora risultano essere tra le migliori otto squadre svizzere di coppa, si giocheranno domenica 11 novembre l’accesso alle ambite semifinali. L’incontro disputato a Cortivallo è stato sostenuto in particolare dalla pregiata ditta Colortime.

aquile 10 2018

aquile 10 2018 1aquile 10 2018 2

Siamo sempre più vicini alla quinta tappa del 3. Grand Prix U16. Dopo il Barbero, l’EspoTicino,  il I torneo Juniores Campagnadorna e II Valgersa, il 30 settembre i miniscacchisti che da tempo stanno dando nuova linfa al movimento scacchistico giovanile ticinese si daranno appuntamento in occasione del torneo giovanile che tradizionalmente si svolge nell’ambito della Fiera del Fumetto, in programma dal 28 al 30 settembre al Palacongressi di Lugano. Ricordiamo che sarà la penultima occasione per designare il primo vincitore del III Grand Prix: il miniscacchista che avrà totalizzato il miglior punteggio sommando i risultati di almeno 2 tornei giocati. L’ultima puntata sarà domenica 11 novembre al Palazzo Fevi a Locarno.

La seconda edizione del Torneo giovanile giocato a Locarno, presso il Fevi, nell’ambito di EspoVerbano, ha visto la partecipazione complessiva di 14 minigiocatori. Il torneo, ultima tappa del Grand Prix U16 valido per quest’anno, ha visto prevalere Giacomo Zecirovic (Biasca). Sul gradino più basso del podio è salito Gabriele Pura (Bellinzona), p. 4. Al secondo posto, pure con p. 4, David Milutinovic (Lugano); primo allievo di scuola elementare, Ireneo Ghisla (Bellinzona), con p. 3.
Tornando alla premiazione piccoli premi per tutti e le originali coppe in granito messe in palio da Graniti Giannini ai primi tre e al miglior allievo di scuola elementare come pure pregiate riproduzioni. Materiale scacchistico come premio speciali per alcune categorie. 

Il torneo ha potuto essere organizzato grazie anche al sostegno del bimensile del tempo libero Ticino by Night&Day e il gemellaggio con l’Associazione Non Fumatori.

premiazione EspoVerbano 2018