Cari amici l’agenda di maggio prevede il torneoLugano-Paradiso Amateur Open: 09-11. 5.

Aurelio Comenares Campione Ticinese alla cieca

Aurelio Colmenares, che nel 2012 aveva già vinto il titolo ufficioso di campione ticinese alla cieca e che nel 2013 aveva potuto festeggiare il suo primo successo ufficiale nella specialità, si è riconfermato campione di scacchi alla cieca anche nel 2014. Aurelio Colmenares, maestro Fide, si è infatti imposto nella finale contro il maestro Fide Fabrizio Patuzzo. L’incontro decisivo si è svolto presso l’Albergo Pestalozzi, in coda all’ VIII Open Internazionale di Scacchi. Il campionato in questione ha avuto un prologo ad Agno, in occasione dell’ultima edizione del Memorial Barbero, nella quale è pure stato coinvolto il maestro Fide Gabriele Botta. Il Campionato Ticinese di Scacchi alla Cieca sostenuto dalla Federazione e dall’ottica Bonaglia in corso Pestalozzi, che completa la paletta dei tornei con titoli attribuiti dalla Federazione Scacchistica Ticinese, è stato organizzato da David Camponovo – Sergio Cavadini e diretto dall’arbitro nazionale Piero Galli.

60 giovani ai Campionati Ticinesi Giovanili

Ben 60 giovani promesse si sono ritrovate domenica a Bellinzona presso il Centro Spazio Aperto in occasione dei Campionati Ticinesi Giovanili. Un plauso agli organizzatori, + 15 giocatori sull’anno scorso.

Tra i più giovani U10: 1. Alessandro Burzi (Tegna), 2. Aaron Montorfani (Arbedo) e 3. Andrea Pagano (Gordola).

Il titolo U12 è andato invece in Valle di Blenio grazie a Kim Poik. 2. Matteo Soncini (Vacallo) e 3. Daniele Daptih (Bellinzona).

U14: 1. Enea Ratti (Malvaglia), 2. Alka Calzascia (Brissago) e 3. Ivan De Liso (Gordola).

Tra i più grandi U20 Adriano Käppeli (Bellinzona), già in evidenza all’Open di Lugano. 2. Raffaele Coray (Muralto) e 3. Nil Malyguine (Massagno).

Prossimo appuntamenti a livello giovanile:

Domenica 25.5 a Serravalle e sabato 31.05 presso il Centro Breggia di Balerna.